Piscine pubbliche

pubbliche

Le piscine pubbliche e condominiali fino a 4 condomini, diversamente da quelle private, devono sottostare ad alcune normative che indicano molteplici aspetti di cui tenere conto.

 

I nostri tecnici hanno conseguito l'Attestato di " Responsabili degli IMPIANTI TECNOLOGICI" rilasciato dalla Regione Liguria (DGR 7/2013).

Qui di seguito sono riportati solo una parte dei dettami che le norme impongono, perciò qualora interessati siete pregati di contattarci per analizzarli assieme a noi nel complesso.

 

  • Un aspetto è quello delle dimensioni della piscina che obbliga ad avere uno sfioro continuo totale o parziale a seconda delle dimensioni dello specchio d’acqua.
  • Gli skimmer invece devono essere non meno di uno ognuno 25 mq equamente distribuiti sulla superficie.
  • I filtri devono essere tali da non superare la velocità di filtrazione nel letto di sabbia di 35 mc/h/mq
  • Le pompe devono essere in n° pari ai filtri più una di rispetto.
  • Le pompe devono avere una potenzialità tale da soddisfare il numero di ricircoli/ora che la categoria in cui l’impianto ricade.
  • L’acqua deve essere controllata chimicamente con un impianto di analisi automatico e deve essere installato un sistema di dosaggio a seconda della categoria della piscina.
  • La canaletta di sfioro deve affiancata ad un altra canaletta per la raccolta dell’acqua di lavaggio del pavimento che sarà convogliata negli scarichi.
Share by: